Con l’arrivo del nuovo anno, è importante per le aziende fare un passo indietro e rivalutare le proprie strategie di marketing per iniziare al meglio il 2023. Il mercato B2B è in continua evoluzione e le aziende devono adattarsi per rimanere competitive. Purtroppo, molte di esse si trovano a svolgere attività improduttive che non danno i risultati aspettati, non sapendo che la chiave del successo nel marketing B2B consiste nel concentrarsi su strategie efficaci che generino lead e aumentino i ricavi.

In questo articolo analizzeremo i motivi per cui è importante che le aziende si lascino alle spalle le strategie di marketing B2B improduttive per avere la meglio sulla concorrenza nel 2023.

Nel mondo del marketing B2B, le aziende si trovano spesso a spendere tempo e risorse in attività che semplicemente non sono produttive. Questo può essere frustrante e oneroso, in quanto può portare a una mancanza di potenziali clienti, e una conseguente riduzione di ricavi e di crescita. 

Alcuni motivi per cui le aziende continuano a svolgere attività improduttive nei loro sforzi di marketing B2B sono semplici da individuare, e per questo andrebbero affrontati il prima possibile.

Uno dei motivi più comuni è la resistenza al cambiamento, ossia la difficoltà per alcune aziende di cambiare le stesse tattiche usate da molto tempo nelle proprie strategie di marketing aziendali. Tuttavia, se si pensa che il mercato B2B è in continua evoluzione, allora anche le aziende devono adattarsi per rimanere competitive, abbandonando le abitudini più infruttuose.

Un altro motivo comune per cui le aziende eseguono attività improduttive sono le risorse limitate, tra cui tempo, budget o le persone. Essi possono finire per concentrarsi su attività più semplici e su strategie di rapida soluzione, solo perchè più veloci da implementare, e che inevitabilmente però non danno i risultati desiderati.

Le aziende che non vogliono perdere il loro tempo in attività sterili dovrebbero piuttosto stabilire e lavorare su obiettivi chiari e utili. Per esempio, le aziende non rivolgono abbastanza attenzione ad attività fondamentali come l’individuazione della target audience desiderata e il conseguente allineamento ad essa della comunicazione aziendale. Infatti, attraverso una buona analisi del proprio target si possono comprendere e usare a proprio vantaggio i needs e i pain points (le esigenze e punti dolenti), e la conseguente possibilità di sviluppare una strategia marketing che parli direttamente di tali needs e pain points.

Un’altra attività produttiva per le aziende può essere aiutare i potenziali clienti fornendo loro risorse didattiche. Tra queste possono esserci whitepaper, e-book e webinar che insegnano ai lead il settore in cui opera l’impresa, i prodotti o servizi e il modo in cui possono risolvere specifici problemi aziendali.

Il 2023 è per le imprese B2B l’anno della misurazione efficace, dove vanno abbandonate tutte le attività che vengono compiute ogni giorno con convinzione, quasi fossero abitudini, ma che in realtà non portano a risultati perché inefficaci. 

Se vuoi essere una di queste aziende, Valuelead offre assistenza per impostare il vostro lavoro con metriche davvero rilevanti, che portano risultati senza sprechi di risorse.

I nostri esperti in Valuelead operano nel settore da anni e conoscono a fondo le attività giuste su cui concentrarsi, determinano le strategie ideali basandosi su misurazioni efficaci, e aiutano a investire senza sprechi il budget aziendale su ciò che è veramente utile per raggiungere gli obiettivi commerciali dell’azienda. 

Se siete un’azienda B2B alla ricerca di un partner che vi aiuti a concentrarvi su strategie di marketing digitale efficaci, vi invitiamo a contattare il team di Valuelead per saperne di più. Non vediamo l’ora di lavorare con voi e di aiutare la vostra azienda a raggiungere i suoi obiettivi di marketing digitale.

Prenota subito una call con il team di Valuelead